Blog

Aprire un conto corrente a Malta: come fare

31 Ago 2022 - Categoria: Blog /
conto corrente a Malta

Membro dell’Unione Europea, ex colonia britannica, vicina all’Italia: l’isola di Malta è un felice mix di culture, lingue e civiltà, e in più con un sistema bancario molto solido, costituito da banche locali e internazionali.

Nel 2008, Malta ha adottato l’euro e oltre la metà della popolazione maltese parla italiano: per questi motivi l’isola è una delle mete preferite dagli italiani, non soltanto per turismo ma anche per studiare e lavorare. Se hai deciso di aprire un conto estero a Malta, in questa pagina trovi tutte le procedure e le caratteristiche dei conti.

In questa pagina parleremo di:

Le caratteristiche dei conti correnti di Malta

Come in Italia, a Malta le banche sono controllate dalla BCE, la Banca Centrale Europea, ma i dati confermano che il sistema bancario è più stabile di quello italiano sul mercato internazionale, anche grazie a recenti riforme legislative previste dal governo maltese per rendere l’isola uncentro finanziario di rilievo non soltanto nel Mediterraneo ma in tutta Europa.

I conti correnti di Malta comprendono tre tipologie principali:

  1. Conto corrente ordinario
  2. Conto base
  3. Conto di risparmio

Il conto corrente ordinario è quello più presente e utilizzato: ha caratteristiche simili ai conti correnti italiani ed è ideale per operazioni quotidiane oltre che per fare pagamenti, sia con bonifico che con carte di debito o di credito collegate, e per ricevere lo stipendio o la pensione.

Il conto di base, previsto dall’Unione Europea in tutti i Paesi dell’eurozona, è in conto corrente dai servizi essenziali: non ha costi mensili ma offre le operazioni base, come pagamenti e addebiti. È ideale per i giovani, per gli studenti e per chi non ha grosse esigenze di movimentazioni di denaro.

Il conto di risparmio, come dice il nome, è specifico per depositare delle somme di denaro con prelievi limitati; per questo motivo offre dei tassi di interesse più alti rispetto ai conti ordinari.

I costi dei correnti a Malta

Rispetto all'Italia, le banche maltesi hanno una suddivisione differente dei costi.

Solitamente le banche maltesi hanno zero costi mensili, ma prevedono costi più alti sulle operazioni in particolare per ciò che riguarda l'addebito per pagamenti, prelievi al bancomat, costi per lo scoperto e i bonifici internazionali.

Se non hai particolari esigenze e ti serve un conto corrente a Malta semplicemente per le spese ordinarie e per accreditare lo stipendio, puoi scegliere un conto base, che è disponibile in tutte le banche e che si può aprire anche se risiedi in Italia.

Come aprire un conto corrente a Malta da residente

Aprire un conto corrente a Malta da residenti è un'operazione molto semplice, e ci sono tante banche disponibili. La procedura può essere fatta sia online che allo sportello.

Nella maggior parte dei casi le informazioni per documenti per aprire il conto a Malta si trovano anche in italiano, mentre, soprattutto nel caso delle multinazionali, la lingua ufficiale è l'inglese.

Per aprire un conto corrente basta recarsi in una filiale di una delle banche, e compilare il modulo di apertura. Se le verifiche vanno a buon fine e i documenti consegnati sono validi, l'apertura del conto richiede pochi giorni.

In base alla tipologia di conto poi potrai richiedere la carta di debito, ed eventualmente anche la carta di credito e il libretto di assegni. Attenzione: la maggior parte delle banche richiede un versamento minimo per l'apertura del conto, che si attesta intorno ai 200 €, da versare in contanti oppure tramite bonifico da un altro conto corrente, anche italiano.

I documenti richiesti per aprire un conto corrente sono:

  • documento d'identità: passaporto o carta di residenza maltese;
  • documento che certifica la residenza a Malta: ad esempio, il contratto di affitto oppure le bollette intestate. La maggior parte delle banche richiede una permanenza minima a Malta di sei mesi;
  • codice fiscale di Malta (TIN).

Oltre a questi documenti, comuni a tutte le banche, alcune banche potrebbero richiedere un contratto di lavoro e un documento che attesta i tuoi redditi.

Come aprire un conto corrente a Malta se non sei residente

Il carattere multiculturale di Malta e la grande presenza di banche internazionali rende molto facile aprire un conto corrente anche se non sei residente.

In questo caso sono richieste delle verifiche aggiuntive, che variano da banca a banca. In generale, anche l'apertura del conto corrente per non residenti richiede pochi giorni, e si può fare sia online che fisicamente allo sportello.

Ecco i documenti richiesti per i non residenti:

  • documento di riconoscimento: passaporto o carta d'identità italiana;
  • codice fiscale di Malta (TIN);
  • documentazione che attesta il reddito annuo stimato;
  • autocertificazione CRS (Common Reporting Standard): si tratta di un modulo in inglese che permette lo scambio automatico di informazioni tra oltre 100 paesi del mondo, per evitare l'evasione fiscale. Questo modulo contiene i tuoi dati anagrafici e di residenza, oltre a tutti i dati fiscali che permettono di capire in quale paese paghi le tasse.

Le tipologie di banche maltesi

Secondo gli ultimi dati, Malta conta circa 25 banche, suddivise tra filiali locali e multinazionali.

Le banche locali più importanti sono la Banca della Valletta e laBanif Bank.

Esistono poi le filiali di veri e propri colossi bancari del mondo, in particolare la HSBC e la Deutsche Bank. I requisiti per aprire un conto presso le banche a Malta sono molto simili, anche se in generale le multinazionali chiedono della documentazione aggiuntiva, in particolare sui redditi.

La maggior parte delle banche, in particolari le multinazionali, permette di aprire anche il conto on line a Malta: in questo caso è necessario registrarsi sul sito della banca scelta, compilare un modulo online e inviare le scansioni dei documenti richiesti. Solitamente la procedura di riconoscimento prevede una videochiamata.

Invia e ricevi un bonifico da Malta con Small World

Se risiedi o lavori in un altro Paese, con Small World puoi ricevere e inviare denaro alla tua famiglia all’estero, attraverso il sito o con la nuova app. Il primo trasferimento è sempre gratuito e il denaro può essere ritirato presso un partner autorizzato, a domicilio, oppure con un bonifico bancario sul conto corrente.


politica dei cookies.

Usiamo cookies e altri strumenti di analisi che ci aiutano a capire come viene utilizzata la nostra pagina web e a creare una miglior esperienza adattata ai nostri clienti. Al selezzionare "Accettare", confermi l'uso che facciamo dei cookies. Puoi cambiare le impostazioni e ottenere maggiori informazioni.