Blog

Come funziona il bonifico SEPA estero in Italia e in Europa

22 Ott 2021 - Categoria: Blog /
bonifico sepa

Se per lavoro o per motivi familiari di è capitato di inviare denaro all'estero, probabilmente avrai sentito parlare di bonifico SEPA. Ma di che si tratta? Come funziona e quanto costa?

Scopri in questa guida completa tutte le informazioni per ricevere o inviare importi in Europa in modo molto veloce, e semplice.

In questa pagina parleremo di:

  • Che cos’è il bonifico SEPA
  • Come si effettua un bonifico SEPA
  • Le tipologie di bonifico SEPA
  • I costi del bonifico

Che cos’è il bonifico SEPA?

SEPA è l'acronimo di Single Euro Payments Area, l'area unica che prevede i pagamenti in euro tra due conti correnti che si trovano in due differenti paesi.

L'area SEPA è stata introdotta nel 2014, ed è diventato lo standard per inviare e ricevere denaro da un conto all'altro entro un giorno lavorativo dall'invio. Il vantaggio principale del bonifico SEPA risiede nel fatto che ha le stesse caratteristiche di un bonifico effettuato nel proprio paese. Quindi, ad esempio, grazie al bonifico SEPA, inviare denaro ad un conto corrente che si trova in Francia In Italia o in Germania, non presenta differenze.

Area SEPA: che cos’è e quali sono i paesi che ne fanno parte?

Al momento in cui scriviamo, ottobre 2021, l'area SEPA racchiude 36 paesi. Ecco quali sono:

  • I 27 paesi membri dell'Unione Europea, tra cui quindi l'Italia, la Spagna, la Germania ecc.
  • Città del Vaticano, San Marino, Andorra e Principato di Monaco che utilizzano l'euro come valuta e hanno accordi monetari con l'Unione Europea
  • Svizzera, Islanda, Norvegia e Liechtenstein che fanno parte dell'associazione europea di libero scambio, EFTA.

Come si effettua un bonifico SEPA?

Per inviare denaro tramite un bonifico SEPA è necessario conoscere l'IBAN del destinatario. Il codice IBAN, International Bank Account Number, è un codice alfanumerico, cioè composto da numeri e lettere, che identifica in modo univoco conto il conto corrente della persona o dell'azienda che deve ricevere il denaro.

Il bonifico può essere effettuato sia direttamente allo sportello bancario della propria banca che online, tramite l'home banking oppure le app del proprio istituto di credito.

Non è necessario essere titolari di un conto corrente, in quanto è possibile effettuare un trasferimento di denaro con bonifico SEPA anche con le carte di debito prepagate che dispongono di IBAN.

oltre all’IBAN, nell'ordine di bonifico bisogna inserire l'importo, la causale, ed eventualmente il nome e il cognome del destinatario.

Prima di inviare il bonifico, bisogna verificare la correttezza dell'IBAN, e il suo corretto inserimento.

In generale, il sistema di home banking e le app prevedono un controllo automatico sul codice, ma si consiglia comunque di verificare perché, in caso di IBAN errato e di accredito su di un conto corrente sbagliato, la responsabilità è di chi invia il denaro e non della banca, che è comunque tenuta ad effettuare tutti i controlli e a tentare di recuperare il denaro accreditato per sbaglio.

Se invece sei tu a dover ricevere un bonifico SEPA, ti consigliamo di verificare l'effettivo accredito dell'importo sul tuo conto corrente, poiché l'ordine di bonifico può essere annullato o revocato anche dopo l'invio.

Le tipologie di bonifico SEPA: standard, istantaneo e addebito diretto

Il bonifico SEPA standard è quello più utilizzato per ricevere inviare denaro. I tempi di accredito per questo bonifico sono di 24 ore lavorative e, oltre al codice IBAN, a volte può essere necessario inserire il codice BIC, Business Identifier Code. Si tratta di un codice variabile tra 8 e 11 caratteri, che identifica le banche a livello internazionale.

Questo codice può essere trovato sui fogli informativi e sugli estratti conti del proprio istituto bancario, oppure si può richiedere direttamente alla propria banca. Per quanto riguarda i tempi, ogni banca ha dei propri orari limite entro cui riceve i bonifici. Per questo motivo vi potrebbe capitare che il bonifico sia inviato il giorno dopo, ad esempio viene effettuato dopo le 18, oppure che venga inviato il giorno lavorativo successivo, se si invia durante il fine settimana.

Non sono previsti limiti per l’importo massimo che si può inviare in un solo bonifico SEPA standard.

Il bonifico SEPA istantaneo

Il bonifico SEPA istantaneo permette, dal 2017, di inviare denaro da un conto corrente all'altro tramite il circuito SEPA in tempo reale: bastano infatti 10 secondi.

Questo tipo di bonifico prevede un collegamento diretto tra la banca di chi deve ricevere i soldi e la banca del mittente, senza intermediari. Inoltre, questo tipo di bonifico si può effettuare tutti i giorni della settimana, 24 ore al giorno.

Per poter inviare questo tipo di bonifico, è necessario che la tua banca e quella di chi deve ricevere il denaro abbiano aderito al servizio. L’importo massimo che si può inviare tramite un bonifico SEPA istantaneo è di 15.000 €.

L’accredito diretto SEPA

L’accredito SEPA può essere utilizzato per bonifici ricorrenti, come ad esempio il pagamento delle utenze, delle rate di un prestito, o per l'affitto di un immobile.

Anche in questo caso sono necessari l'IBAN e talvolta il BIC, ma il funzionamento è diverso. Chi deve ricevere il denaro invia una richiesta alla banca del mittente per il prelievo di denaro dal suo conto corrente.

Per il trasferimento del denaro, il mittente autorizza l'istituto o comunque il beneficiario a prelevare in automatico ad una data prestabilita il denaro dal suo conto. Questo addebito diretto può essere molto conveniente perché permette di non dimenticare eventuali rate o pagamenti ricorrenti, e spesso c'è un risparmio in termini di percentuale e di spese fisse.

Per quanto riguarda le tempistiche di addebito, L'addebito diretto SEPA prevede almeno due giorni lavorativi per il prelievo del denaro dal proprio conto corrente. L'addebito diretto SEPA non prevede un limite massimo per l'invio, poiché dipende dagli accordi tra il destinatario e il mittente.

I costi del bonifico SEPA

Indipendentemente dalla tipologia, il costo del bonifico SEPA è sempre a carico del mittente e mai a carico di chi riceve il denaro. Il costo per inviare denaro tramite il bonifico SEPA è in generale lo stesso di un bonifico bancario nazionale, e pertanto non dovrebbe avere spese.

Ti consigliamo comunque di verificare con la tua banca, perché è possibile che ci siano delle commissioni sui bonifici, oppure delle spese relative alla conversione, se la valuta è diversa. Ad esempio, se invii un bonifico in euro dall'Italia a un conto corrente in Islanda, ci potrebbe essere un costo per il tasso di cambio dall'euro alla corona islandese.

Invia e ricevi un bonifico dall’estero con Small World

Con Small World puoi inviare e ricevere denaro in qualunque parte del mondo, attraverso il sito o con la nuova app.

Il primo trasferimento è sempre gratuito e il denaro può essere ritirato presso un partner autorizzato, a domicilio, oppure con un bonifico bancario sul conto corrente.


Usiamo cookies e altri strumenti di analisi che ci aiutano a capire come viene utilizzata la nostra pagina web e a creare una miglior esperienza adattata ai nostri clienti. Al selezzionare "Accettare", confermi l'uso che facciamo dei cookies. Puoi cambiare le impostazioni e ottenere maggiori informazioni..