Blog

SWIFT e BIC: che cosa sono?

06 Lug 2021 - Categoria: Blog /
swift and bic

Se ti è mai capitato di inviare o di ricevere denaro dall'estero, probabilmente avrai sentito delle sigle misteriose, o ti sarai chiesto cos'è il BIC della banca. Niente paura: in questa pagina trovi tutte le spiegazioni!

Per mandare denaro all’estero spesso ci sono stati richiesti dei codici, e tra questo il codice BIC Swift. Ma cosa è lo Swift di un conto corrente? C’è differenza tra bic e Swift? No. È un codice internazionale necessario per effettuare i pagamenti internazionali, e permette di identificare in modo univoco il conto corrente della persona che invia o riceve il denaro.

Questo codice ti permette di fare i pagamenti in modo molto comodo, ecco perché è importante sapere dove si trova, e nel caso in cui non ti sia non ti sia fornito, come fare per recuperarlo. Scopri tutto in questa pratica guida.

In questa pagina parleremo di:

  • Le coordinate bancarie nazionali e internazionali
  • Che cos’è il codice BIC Swift
  • Come controllare il codice BIC Swift
  • La differenza tra codice IBAN e codice BIC SWIFT

Le coordinate bancarie nazionali e internazionali: BBAN e IBAN

Tutti i conti correnti bancari, ed in Italia anche quelli postali, hanno una numerazione basata su di uno standard internazionale, che è stato creato dal Comitato Europeo per gli Standard Bancari. Questo codice si chiama IBAN (International Bank Account Number) e identifica un conto corrente in modo univoco a livello internazionale.

L'Iban è obbligatorio dal 1° gennaio 2008 non soltanto per i pagamenti effettuati in Italia, ma anche per quelli nell'area SEPA (Single Euro Payments Area), cioè l'area unica dei pagamenti in euro.

La numerazione dell’Iban è standard, contiene 27 caratteri, ed è composto secondo questo ordine:

  • Due lettere che identificano il Paese. Per l’Italia è IT
  • Due cifre di controllo
  • Il codice BBAN nazionale

Il BBAN

Il BBAN (Basic Bank Account Number) identifica in modo univoco il conto corrente di chi deve ricevere il denaro, e quindi anche grazie al carattere di controllo, la banca può verificare la sua correttezza. Anche questo codice, che è compreso nell’IBAN, ha una struttura standard, di 23 caratteri, stabilito dall’Associazione Bancaria Italiana.

Ecco lo schema del BBAN:

CIN

Control Internal Number)

ABI

(Associazione Bancaria Italiana)

CAB

(Codice di Avviamento Bancario)

CONTO CORRENTE

Codice di controllo composto da una lettera

Codice della banca destinataria composto da cinque cifre

Codice della filiale destinataria composto da cinque cifre

12 caratteri (lettere e numeri)

L’IBAN

L’IBAN (International Bank Account Number) ha una struttura fissa che è stata stabilita dall’European Committee for Banking Standards. Ha una lunghezza variabile in base alla nazione: ad esempio, l'Iban italiano può essere lungo al massimo 27 caratteri. Comprende una sigla internazionale che identifica il paese di provenienza, e i numeri di controllo, secondo questo schema:

Sigla internazionale

Numero di controllo

CIN

ABI

CAB

CONTO CORRENTE

Prima di inviare denaro all'estero, è fondamentale

Prima di inviare denaro all'estero, è fondamentale quindi conoscere questo codice, perché se è errato, o incompleto, il pagamento viene rifiutato, e si riceve anche un addebito da parte della banca per la riscossione.

Questo standard per i pagamenti internazionali è molto diffuso in tutta l'area europea, ma anche in Paesi esteri come il Marocco, ed è in fase di sperimentazione in Senegal, Tunisia e Mali.

Mentre, per i paesi al di fuori dell’Europa, non spesso non basta infatti, per effettuare pagamenti all'estero è necessario un altro codice: ll BIC Swift. Tra i paesi che non riconoscono il sistema con l’IBAN vi sono ad esempio gli Stati Uniti, il Canada, l’Australia, la Cina e il Giappone.

Che cos’è il codice BIC SWIFT?

A questo punto hai capito che codice bic e Swift sono la stessa cosa.

Il Codice BIC (Bank Identifier Code), anche chiamato codice Swift dall’ente che lo assegna alle banche, Society for Worldwide Interbank Financial Telecommunication, ed è considerato il sistema per i pagamenti internazionali più grande del mondo.

Si tratta di un codice di sicurezza che identifica in modo univoco la banca del beneficiario, quindi di chi deve ricevere il denaro, ed è disponibile praticamente per tutte le banche a livello mondiale.

Il numero Swift può avere 8 o 11 caratteri, ed è necessario oltre al codice Iban, quando si trasferisce il denaro con un bonifico internazionale.

Come per l'iban, anche questo codice permette di identificare in modo preciso la banca al di fuori dell’Europa presso cui si deve effettuare o ricevere un bonifico. Questo tipo di codifica è diventata operativa nel 1977, per facilitare i trasferimenti e i pagamenti anche al di fuori dell’Europa.

L'inserimento del codice Swift permette di trasferire con successo il denaro sul conto corrente del destinatario.

Una curiosità: se le ultime tre cifre del pick Swift sono segnate da XXX, significa che questo codice identifica non una filiale specifica, ma gli uffici centrali della banca di riferimento.

Ecco lo schema di riferimento:

Codice Bancario

Quattro lettere

Sigla del Paese

Due lettere

Località

Due cifre

Filiale della banca

Tre cifre

Come controllare il codice BIC SWIFT?

Dove si trova il BIC Swift? Mentre il codice Iban è sempre presente sulle proprie coordinate bancarie, il codice Swift spesso va richiesto perché non sempre si può trovare lo Swift dall’IBAN.

Se effettui un pagamento all'estero e non sai dove trovare il codice Swift, è possibile richiederlo direttamente alla banca, tramite telefono o tramite il sito web aziendale, cercarlo sull’estratto conto, oppure verificare online sul sito di BankSwiftCode.org.

Che differenza tra c’è codice IBAN e codice BIC SWIFT?

Entrambi questi codici sono i metodi standard che identificano le banche le loro filiali, e i conti correnti. La differenza principale risiede nel fatto che il codice bic Swift identifica una banca in particolare in qualsiasi parte del mondo, mentre l'Iban identifica il conto corrente.

Per questo motivo, quando fai un pagamento internazionale, devi aggiungere, nel caso sia richiesto, sempre il codice Swift all'iban della persona che deve ricevere il denaro.

Invia denaro all’estero con Small World

Con Small World puoi inviare denaro all’estero attraverso il sito o attraverso la nuova app e il primo trasferimento è sempre gratuito.

Chi riceve l’importo potrà effettuare un ritiro in contanti presso un partner autorizzato, a domicilio, tramite bonifico bancario o con una ricarica telefonica. E non dimenticare che, se ti trovi all’estero, puoi ricevere denaro dal tuo Paese in modo molto comodo con Small World, beneficiando del tasso di cambio favorevole.



Usiamo cookies e altri strumenti di analisi che ci aiutano a capire come viene utilizzata la nostra pagina web e a creare una miglior esperienza adattata ai nostri clienti. Al selezzionare "Accettare", confermi l'uso che facciamo dei cookies. Puoi cambiare le impostazioni e ottenere maggiori informazioni..