Blog

La lettera di invito per stranieri

04 Ago 2022 - Categoria: Blog /
lettera-invito

Sei residente in Italia? Grazie alla lettera di invito puoi invitare un amico, un parente, un familiare, anche extracomunitario, per un soggiorno di breve periodo, che in certi casi si può prolungare. Quali sono i dati che vanno messi nella lettera e quali documenti vanno allegati? Quali sono i requisiti e come concludere una lettera di invito? Leggi la guida completa per preparare la lettera di invito per visto turistico in Italia.

In questa pagina parleremo di:

  • Che cos’è la lettera di invito per stranieri
  • Come fare una lettera di invito per stranieri
  • A chi presentare la lettera
  • I documenti da allegare
  • Come rinnovare la durata del visto

Che cos’è la lettera di invito per stranieri

Se vuoi ospitare qualcuno, ad esempio a casa tua, per un breve periodo in Italia, ciò che ti serve è la lettera di invito per stranieri.

Si tratta di una dichiarazione ufficiale, con cui comunichi alle autorità competenti la tua intenzione di ospitare degli stranieri tramite un visto di ingresso turistico. In base allalegge, infatti, sia gli italiani sia gli stranieri comunitari che quelli extracomunitari che vengono in Italia per turismo devono avere un alloggio, e nel caso di un'abitazione privata è obbligatoria la lettera di invito per turismo.

In molti casi, oltre alla lettera è necessario preparare anche una serie di documenti, tra cui ad esempio un'assicurazione sanitaria privata e una dichiarazione dei redditi, con cui si certifica che si hanno i mezzi necessari per il sostentamento economico in Italia nel periodo stabilito. In questa pagina trovi una tabella indicativa con i valori previsti dallo stato italiano in base al periodo di permanenza in Italia.

Come fare una lettera di invito per stranieri

Dove fare la lettera di invito? Puoi preparare la lettera da te, oppure scaricare un modulo da stampare e compilare scaricandolo daquesta pagina.

In ogni caso, ecco le informazioni principali che vanno indicate nella lettera d'invito:

  • dati anagrafici e di residenza della persona che ospita;
  • indirizzo in cui si ospita lo straniero;
  • durata del soggiorno e i motivi, (ad esempio, per turismo);
  • dati anagrafici e i dati del documento d'identità, ad esempio il passaporto, della persona ospitata;
  • una serie di dichiarazioni in cui chi ospita si fa garante per le spese di sostentamento, per le spese mediche, e nel caso anche della fideiussione bancaria che a volte può essere necessaria.

Che si tratti di una lettera di invito per un familiare, o un amico, si devono inserire alla fine il luogo, la data e la firma di chi ospita e non dimenticare le fotocopie dei documenti richiesti.

A chi va consegnata la lettera di invito per stranieri?

Il primo passo per invitare lo straniero è verificare se il Paese da cui proviene prevede o meno un visto di ingresso per l'Italia. Seguendo questo link puoi verificare l'elenco dei Paesi per i quali, in caso di soggiorno inferiore a 90 giorni, non è richiesto il visto d'ingresso per breve durata.

In questo caso, infatti, la lettera di invito va presentata dallo straniero che arriva in Italia direttamente alla frontiera, senza bisogno di passare per il Consolato.

In tutti gli altri casi, la lettera di invito per ottenere l'ingresso va presentata al Consolato o all'Ambasciata italiana del Paese di residenza dello straniero che intende venire in Italia. In base al Paese di provenienza basta una semplice lettera senza firma autenticata, in altri casi invece è necessario autenticare la firma della persona che ospita all'ufficio anagrafe: si consiglia di verificare con l’Ambasciata.

I documenti da allegare alla lettera di invito

Gli allegati della lettera di invito per stranieri comprendono i documenti di riconoscimento di chi invita e di chi arriva in Italia, una certificazione dei redditi, quindi ad esempio il Modello Unico, e una fotocopia del rogito o del contratto di affitto della casa in cui si è ospitati.

La fideiussione bancaria

Inoltre, se la dichiarazione dei redditi non è sufficiente per il sostentamento nel periodo in cui si resta in Italia, può essere richiesta una fideiussione bancaria.

La fideiussione bancaria è una garanzia legale con cui si coprono gli interessi del creditore, cioè quelli della banca presso cui si firma la fideiussione. Per chiedere la fideiussione sono necessari dei documenti tra cui:

  • Documento d’identità;
  • Codice fiscale;
  • Ultime due buste paga;
  • Visura camerale;
  • Modello unico, 730 o CUD;
  • Recapiti telefonici.

La dichiarazione di ospitalità

Quando lo straniero arriva in Italia, la persona che lo ospita ha 48 ore di tempo per presentare all'ufficio della polizia la dichiarazione di ospitalità. Questa dichiarazione è obbligatoria in caso di stranieri extracomunitari e in caso di italiani che restano per più di 30 giorni.

La dichiarazione contiene i seguenti dati:

  • dati anagrafici di che ospita;
  • dichiarazione in cui si certifica che si fornisce l'alloggio;
  • dati anagrafici della persona che viene ospitata;
  • dichiarazione in cui si attesta la proprietà o l’affitto dell'immobile;
  • firma.

Come rinnovare la durata del visto

Grazie alla lettera di invito è possibile restare in Italia massimo per 90 giorni. Vi sono dei casi in cui, però, è possibile prolungare questo permesso.

Ad esempio, è possibile restare in Italia oltre i 90 giorni in caso di motivi gravi, come malattie o ricoveri in ospedale, oppure per motivi umanitari. In questo caso, per prolungare il visto bisogna presentare la domanda in questura, allegando tutte le documentazioni che attestano i motivi per cui si prolunga il visto.

Invia e ricevi un bonifico all’estero con Small World

Se sei straniero e ti trovi in Italia, con Small World puoi ricevere e inviare denaro alla tua famiglia all’estero, attraverso il sito o con la nuova app. Il primo trasferimento è sempre gratuito e il denaro può essere ritirato presso un partner autorizzato, a domicilio, oppure con un bonifico bancario sul conto corrente.



politica dei cookies.

Usiamo cookies e altri strumenti di analisi che ci aiutano a capire come viene utilizzata la nostra pagina web e a creare una miglior esperienza adattata ai nostri clienti. Al selezzionare "Accettare", confermi l'uso che facciamo dei cookies. Puoi cambiare le impostazioni e ottenere maggiori informazioni.