Blog

Eid Al Fitr: la festa dopo il Ramadan

01 Lug 2016 - Categoria: Cultura
Eid al Fitr

L' Eid al-Fitr è la festa che marca la fine del Ramadan e l'inizio del Shawwal, il 10º mese del calendario islamico. Secondo la tradizione inizia al calare del sole, quando compare la prima falce di luna nuova. Durante i 3 giorni che dura l'Eid al-Fitr si rende omaggio e si commemora Dio celebrando la fine del digiuno in compagnia di familiari e amici.

Seguendo i valori del Ramadan, l'Eid al-Fitr è caratterizzato da un sentimento di carità e generosità:  i fedeli realizzano donazioni ai più bisognosi in modo che tutti possano celebrare questo momento con un buon banchetto; è infatti proibito digiunare in questa giornata.

Questa donazione, effettuata nei giorni anteriori alla festa, è comunemente chiamata Sadaqa Al-Fitr (carità della fine del digiuno) ed equivale a una "sa'a"  (circa 2,5 chili) di grano per persona. Tutti i componenti della famiglia, dai bambini agli anziani, sono obbligati a versare questa quantità che deve essere rigorosamente cibo, anche se alcune organizzazioni o moschee accettano denaro per poi comprare e distribuire gli alimenti, affinché tutti i membri della comunità possano godere dei pasti durante la celebrazione della festa.

Come per il Ramadan, questa festa è un momento di riflessione spirituale, di perdono e superamento delle differenze e dei conflitti, un momento in cui ci si avvicina a Dio e lo si ringrazia per la forza data nell'affrontare il Ramadan. Normalmente la giornata inizia molto presto, prima del sorgere del sole. I fedeli, secondo i dettami di Maometto, si lavano i denti con uno spazzolino, si fanno una doccia e indossano degli abiti nuovi (o comunque i migliori) prima di recitare le preghiere mattutine. La preghiera propria del Eid al-Fitr, invece, tradizionalmente viene recitata in compagnia della comunità, preferibilmente in spazi aperti e, per non pregare a stomaco vuoto, si mangiano dei datteri in numero dispari prima di recarsi al luogo di culto. Il resto della giornata è dedicato alla visita dei parenti e degli amici, ci si reca ad onorare i morti, si donano dei regali ai più piccoli e, in generale, si augura amore e benedizioni a tutti.

Foto: www.pixabay.com

Usiamo cookies e altri strumenti di analisi che ci aiutano a capire come viene utilizzata la nostra pagina web e a creare una miglior esperienza adattata ai nostri clienti. Al selezzionare "Accettare", confermi l'uso che facciamo dei cookies. Puoi cambiare le impostazioni e ottenere maggiori informazioni..