Blog

Come avere il permesso di soggiorno per lavoro in Italia

29 Dic 2021 - Categoria: Blog /
permesso soggiorno avoro

Se sei straniero, il permesso di soggiorno ti permette di vivere e di lavorare legalmente in Italia.

Ci sono differenti tipi di permessi di soggiorno che per gli stranieri e servono per poter svolgere attività specifiche. In questa pagina troverai tutte le informazioni utili per ottenere il permesso di soggiornoper lavoro in Italia.

In questa pagina parleremo di:

  • Quando si chiede il permesso di soggiorno
  • La differenza tra il visto e il permesso di soggiorno
  • Chi rilascia il permesso di soggiorno e quali sono i requisiti
  • Il permesso di soggiorno per lavoro autonomo e subordinato
  • Come ottenere permesso di soggiorno per lavoro
  • Come rinnovare il permesso di soggiorno per lavoro

Quando si chiede il permesso di soggiorno?

Gli apolidi, cioè le persone che non hanno cittadinanza, e chi risiede al di fuori dell'Unione Europea devono richiedere entro 8 giorni dal momento dell'ingresso sul territorio nazionale italiano il loro permesso di soggiorno. I cittadini residenti negli Stati che fanno parte dell'Unione Europea non hanno bisogno di visto di ingresso o passaporto e possono spostarsi con le stesse regole a cui è sottoposto qualsiasi cittadino italiano.

Qual è la differenza tra il visto e il permesso di soggiorno?

Il visto è un documento che qualsiasi cittadino straniero può richiedere nel proprio Paese all'ambasciata italiana o alle sedi consolari, ed è necessario per l'ingresso sul territorio della nostra nazione. Contiene varie informazioni come nome, cognome, sesso e data di nascita, tipologia di visto, date di emissione, validità e scadenza, numero di iscrizioni e altre voci speciali.

Il permesso di soggiorno, invece, viene rilasciato dalla Questura della provincia dove il cittadino straniero si trova al momento, e tra le varie consente l’accesso a differenti servizi, tra cui:

  • Diritti e servizi per stranieri
  • Iscrizione alla lista anagrafica
  • Rilascio di codice fiscale e carta d'identità ai fini delle prestazioni per il Servizio Sanitario Nazionale
  • Permesso di soggiorno per motivi lavorativi

Quante tipologie di permesso di soggiorno esistono?

Oltre al permesso di soggiorno per lavoro, puoi chiedere un permesso per i seguenti motivi:

  • Ricerca scientifica
  • Motivi familiari
  • Studio e formazione
  • Protezione sociale
  • Motivi umanitari

Come si richiede il permesso di soggiorno per lavoro?

Se hai deciso di trasferirti in Italia per lavorare, devi richiedere un permesso di soggiorno specifico per lavorare. IlDecreto Flussi del Governo prevede la quantità di quote disponibili in base al lavoro per ogni anno: se le posizioni sono già state assegnate il permesso non sarà disponibile fino all'anno successivo.

In base a questo decreto, i cittadini stranieri che non risiedono nell'Unione Europea possono entrare nel territorio italiano per lavori autonomi e subordinati stagionali, oltre a casi specifici, come infermieri in strutture pubbliche o tirocini professionali. Nel lavoro subordinato rientrano anche colf, domestiche e badanti.

Chi rilascia il permesso di soggiorno?

È la Questura della provincia che rilascia il documento solo dopo che il contratto lavorativo è stato attivato. Il permesso di soggiorno ha una durata variabile in base al tipo di lavoro:

  • 9 mesi per la somma totale dei contratti di lavoro stagionale;
  • 1 anno per il lavoro subordinato con contratto a tempo determinato;
  • 2 anni per il lavoro subordinato con contratto a tempo indeterminato e per il permesso di soggiorno erogato per lavoratori autonomi.

Quali sono i requisiti per avere permesso di soggiorno per lavoro?

Per ottenere il permesso di soggiorno per lavoro domestico e altre tipologie, ci sono due requisiti generali:

  1. Devi avere chiedere il visto di ingresso entro 8 giorni lavorativi dall’arrivo in Italia;
  2. Devi poter dimostrare che sei entrato in Italia in modo legale.

A questi si possono poi aggiungere ulteriori requisiti specifici in base al tuo lavoro, per convertire il visto turistico in un permesso di soggiorno per lavoro.

Il permesso di soggiorno per i lavoratori autonomi

Se hai un lavoro autonomo, ecco i documenti necessari per ottenere il permesso di soggiorno:

  • La copia di un contratto di affitto o di acquisto di un'abitazione idonea;
  • L'eventuale iscrizione agli Albi e ai registri previsti per il tuo lavoro;
  • La disponibilità di un reddito annuo, da fonti tracciabili e lecite, che garantisca il tuo sostentamento;
  • Fotocopia del certificato di iscrizione alla Camera di Commercio.

Il permesso di soggiorno per i lavoratori subordinati

Nel caso di lavoro subordinato e stagionale invece, i requisiti sono:

  • Richiesta e ottenimento del nulla osta erogato dal datore di lavoro;
  • Stipula di un contratto di soggiorno che comprenda alloggio per il lavoratore e l'impegno del datore di lavoro per la copertura delle spese di rientro del lavoratore nel paese di appartenenza.

Dove ci si rivolge per il permesso di soggiorno per lavoro?

Richiedere il permesso di soggiorno di lavoro a un patronato abilitato, presso il comune in cui risiedi o negli Uffici Postali.

Come chiedere il permesso di soggiorno per lavoro alla posta

Negli Uffici Postali abilitati basta richiedere il kit gratuito giallo, che deve essere compilato in ogni sua parte. Ecco i documenti necessari:

  • Passaporto in corso di validità, che serve per l'identificazione;
  • Una ricevuta di pagamento del bollettino postale per la richiesta di permesso di soggiorno elettronico;
  • Fotocopia in A4 del documento utilizzato per la richiesta;
  • Fotocopie in A4 di tutti i documenti richiesti nel kit giallo.

Questo kit si consegna in una busta aperta allo Sportello Amico degli Uffici Postali abilitati. In seguito alla consegna ricevi i codici di sicurezza per l'accesso all'area riservata sul sito delle poste e una lettera con orario, data e luogo per l'appuntamento in Questura, dove si terranno le attività di istruttoria per il rilascio del permesso di soggiorno.

Come chiedere il permesso di soggiorno per lavoro al comune o al patronato

Puoi richiedere il permesso di soggiorno anche ai patronati e al comune: potrai ricevere assistenza gratuita dagli operatori per compilare il modulo, che comunque va consegnato allo Sportello Amico di un Ufficio Postale.

Quanto costa il permesso di soggiorno per lavoro?

Il permesso di soggiorno ha un costo di:

  • €30,46 in pagamento unico con un bollettino di conto corrente dell'ufficio postale
  • €30 da versare all'operatore al momento di presentazione della domanda, per effettuare la spedizione alla questura di competenza
  • €16 di marche da bollo

Come si ottiene il permesso di soggiorno in questura?

Una volta consegnata la domanda, devi recarti in questura alla data e all'ufficio indicato. Qui saranno prese le tue impronte digitali e riceverai una copia della richiesta, con il timbro con la data di deposito. Il foglio deve essere conservato con cura, perché è l'unico documento valido per attestare la tua permanenza regolare in Italia. Presso la Questura ricevi anche la data in cui puoi andare a ritirare il permesso di soggiorno.

Come si rinnova il permesso di soggiorno per lavoro?

La richiesta per il rinnovo deve essere effettuata entro 60 giorni dalla scadenza. La procedura prevede che la richiesta del rinnovo passi attraverso Poste Italiane. Trovi tutte le informazioni si trovano sul Portale Immigrazione o chiamando dalle 8 alle 20 dal lunedì al venerdì al numero verde 800 200 309.

Invia e ricevi un bonifico all’estero con Small World

Con Small World puoi ricevere e inviare denaro alla tua famiglia all’estero, attraverso il sito o con la nuova app.

Il primo trasferimento è sempre gratuito e il denaro può essere ritirato presso un partner autorizzato, a domicilio, oppure con un bonifico bancario sul conto corrente.



Usiamo cookies e altri strumenti di analisi che ci aiutano a capire come viene utilizzata la nostra pagina web e a creare una miglior esperienza adattata ai nostri clienti. Al selezzionare "Accettare", confermi l'uso che facciamo dei cookies. Puoi cambiare le impostazioni e ottenere maggiori informazioni..