Blog

Il codice Ateco per lavorare in Italia

29 Dic 2021 - Categoria: Blog /
codice ateco

Se lavori in Italia come libero professionista o imprenditore, tra le pratiche burocratiche necessarie probabilmente dovrai richiedere il codice Ateco alla Camera di Commercio. Ma di che si tratta? Scopri in questa guida qual è il tuo codice Ateco e come richiederlo in base al tuo lavoro.

In questa pagina parleremo di:

  • Che cos’è il codice Ateco
  • Come è fatto il codice Ateco e a cosa serve
  • Il codice Ateco e la partita IVA
  • Il Codice Ateco e la sicurezza sul lavoro
  • Come trovare il proprio codice Ateco
  • Il codice Ateco per le aziende multiattività

Che cos’è il codice Ateco?

“Ateco” è l’acronimo di Attività Economica, ed è un codice costituito da lettere e numeri che rappresentano una specifica attività lavorativa. In particolare, le lettere fanno riferimento a un determinato settore produttivo ed economico italiano, mentre i numeri sono sotto categorie del settore economico stesso. Può essere paragonato alla carta d'identità di un'attività economica.

Questo codice è stato introdotto per la prima volta a gennaio 2008 da parte dell’Istat, l'Istituto Nazionale di Statistica, in collaborazione con altri enti governativi, tra cui l'Agenzia delle Entrate e la Camera di Commercio: la classificazione delle attività economiche non serve solo per motivi statistici, ma anche per ottimizzare le verifiche fiscali e contributive.

Il codice Ateco è obbligatorio per chi apre una partita IVA, anche in regime forfettario, e per tutte le società: nello specifico società di persone e di capitali che hanno la sede legale in Italia. L'introduzione del codice Ateco fa parte di una procedura messa in atto dal Governo italiano per ammodernare il fisco e semplificare tutto quello che riguarda la Pubblica Amministrazione.

Come è fatto il codice Ateco?

In base a questo codice, le attività economiche sono identificate dalle più generiche a quelle più specifiche in sezioni, divisioni, gruppi, classi, categorie e sottocategorie. Quindi, la lettera indica il settore economico a cui appartiene la tua attività, mentre i numeri, che possono essere di lunghezze diverse, indicano in modo molto preciso le categorie e le sottocategorie del settore lavorativo della tua azienda.

Ecco un esempio di codice Ateco di un’impresa agricola che coltiva cereali: A 01.11.10

Ecco come è composto:

  • Una lettera che indica la sezione: A, Agricoltura, silvicoltura e pesca
  • Un numero che indica la divisione: 01, Coltivazioni agricole e produzione di prodotti animali
  • Un numero che indica il gruppo: 1, Coltivazione di colture agricole non permanenti
  • Un numero che indica la classe: 1, Coltivazione di cereali (escluso il riso), legumi da granella e semi oleosi
  • Un numero che indica la indica la categoria; 1, Coltivazione di cereali
  • Un numero che indica la sottocategoria: 0, Coltivazione di cereali tranne il riso.

A che cosa serve il codice Ateco?

Il codice Ateco classifica le aziende italiane dal punto di vista economico e statistico. Questo codice fa riferimento alla NACE, nomenclatura delle attività economiche ideata dall'Istat e consente di risalire alla singola attività, alle specializzazioni e alle aree di intervento di un'impresa o di un libero professionista.

Oltre a permetterti di lavorare In Italia con un'impresa, una partita IVA, un'associazione o una fondazione, questo codice è molto importante perché serve per calcolare il reddito imponibile e di conseguenza le tasse da pagare per la tua attività. Inoltre, il codice Ateco identifica anche il livello di rischio della tua azienda e di conseguenza tutte le misure necessarie per prevenire infortuni sul lavoro.

Il Codice Ateco per l’apertura di una nuova partita IVA

Se hai deciso di lavorare in Italia con una partita IVA, la procedura prevede una comunicazione all'Agenzia delle Entrate: puoi farla in prima persona, oppure affidarti a un commercialista o al CAF, centro di assistenza fiscale.

In tutti i casi, in questa comunicazione si indica la denominazione dell'attività, l'indirizzo della sede e tante altre caratteristiche, tra cui la tipologia di attività svolta. Questa comunicazione avviene in base alla classificazione Ateco attualmente in vigore, Ateco 2007.

Il Codice Ateco e la sicurezza sul lavoro

Il codice Ateco indica anche il livello di rischio della tua attività. Nel 2011, l'INAIL ha pubblicato delle linee guida che fanno riferimento all'associazione tra il Codice Ateco e la cosiddetta fascia di rischio. Con queste linee guida l’INAIL ha previsto, per ogni genere di attività dal codice Ateco, l’assegnazione di un relativo livello di rischio e la sua classificazione: basso, medio, alto.

L'assegnazione del livello di rischio è molto importante, perché permette di stabilire le misure di sicurezza da adottare in un determinato locale e le misure di prevenzione per infortuni e di protezione per i lavoratori.

Come trovare il proprio codice Ateco

Il codice Ateco è molto importante ai fini fiscali, statistici, economici e nella prevenzione degli infortuni sul lavoro: ma dove trovi il codice Ateco? Puoi trovarlo sul certificato di attribuzione del numero di partita IVA, oppure puoi richiedere una visura camerale, online o alla Camera di Commercio, e infine puoi trovarlo sul sito dell’ISTAT, con lo strumento di ricerca Ateco: ti basta inserire la descrizione dell'attività economica fare una ricerca per parola chiave.

Cosa succede nel caso di aziende multi attività?

Che succede se la tua azienda opera in più settori e porta avanti più attività economiche? Semplicemente, per questo genere di aziende puoi richiedere e ottenere più codici Ateco. Avrai a disposizione un codice Ateco primario e un codice Ateco secondario. Nello specifico, il codice primario è quello con cui la tua attività ti permette di guadagnare la gran parte del reddito.

Invia e ricevi un bonifico con Small World

Con Small World puoi ricevere e inviare denaro dall’Italia, attraverso il sito o con la nuova app.

Il primo trasferimento è sempre gratuito e il denaro può essere ritirato presso un partner autorizzato, a domicilio, oppure con un bonifico bancario sul conto corrente.



Usiamo cookies e altri strumenti di analisi che ci aiutano a capire come viene utilizzata la nostra pagina web e a creare una miglior esperienza adattata ai nostri clienti. Al selezzionare "Accettare", confermi l'uso che facciamo dei cookies. Puoi cambiare le impostazioni e ottenere maggiori informazioni..